Finalmente inauguriamo questa rubrica con l’avvento del nuovo anno. Colgo l’occasione per fare i miei più cari auguri a voi lettori per un anno ricco di cose buone e… di tradizioni! A proposito di tradizioni, oggi Iris, Roberto ed io (Michelangelo) ci siamo recati all’antica cantina CENATIEMPO di Pasquale Cenatiempo. Pasquale ci ha accolti con entusiasmo accettando di rispondere alle nostre curiosità, ad una sola condizione: “non amo apparire, sono uno che lavora dietro le quinte”. Questa sua premessa mi ha colpito molto, è attraverso la sua semplicità che ho capito chi avevamo di fronte!Figlio d’arte si ritrova “con i piedi dentro al vino” avendo ereditato la passione dal Papà. Questo personaggio ischitano ha uno sguardo profondo e quando parlo con lui e l’osservo gesticolare, mi stupisco della sua sincerità, è condotto dalla passione del proprio lavoro.La sua è una piccola azienda fatta da persone semplici che hanno rapporti diretti.
more info No comments